12 commenti / Pubblicato il da VA VA

Ancora buona Pasqua ragazze! Dopo una settimana piena di dolci, dolcetti, uova, cioccolata, forse vorreste più un rimedio per i chiletti di troppo, ma abbiamo invece per voi invece dei consigli per i capelli crespi, richiesti espressamente da voi sui nostri social! (I chiletti potranno aspettare, la prova costume ancora è lontana!)

Come affrontare quindi questo “piccolo” problema che affligge noi donne?

Va detto che generalmente il capello crespo è tipico di una donna riccia piuttosto che liscia (fortunelle..!), ma non è detto che non possa non esserci un caso di capelli mossi tendenti al liscio, ma crespi.

Si accentuano sempre di più nelle giornate umide accompagnate dall’odiosa pioggerellina, che sembra sempre aspettare il momento in cui riesci ad ottenere finalmente dei capelli decenti dopo la doccia. Classico.

Come combattere allora i capelli crespi?

Bisogna innanzitutto capire che i capelli crespi sono una tipologia di capello, come i capelli grassi o secchi per intenderci. Quindi coraggio! Scopriamo come fare!

  • I capelli crespi hanno tanto bisogno di prodotti idratanti, quindi abbondate con le maschere! Soprattutto con il balsamo, colo così potrete sperare di avere una chioma non troppo crespa.

Nelle giornate di pioggia lasciate a casa il cappello che tutti vi consigliano. Lo sappiamo tutte, mettiamo il famoso cappello salvavita e una volta arrivate in ufficio o a scuola abbiamo una chioma perfettamente.. Appiattita. E la parte esposta, non protetta dal capello e quindi inumidita dalla pioggia, è pronta a gonfiarsi come un palloncino in poco tempo. Terribile! Armatevi di gel, forcine, ed elastici e optate per una acconciatura controllata, come una treccia se avete i capelli lunghi per esempio. Per i capelli corti potete anche lasciarli sciolti, ma fissandoli con delle forcine alla base.

  • Non potete assolutamente usare il phon senza un prodotto leave in! Anzi, se riuscite, evitate il phon (almeno nei mesi estivi, il resto dell’anno è meglio avere i capelli un po’ crespi piuttosto che un bel raffreddore). Ma possiamo sempre aiutare i capelli nell’asciugatura tamponando l’acqua in eccesso con un asciugamano NON in microfibra, stando ben attente a non frizionare.
  • Per i capelli eccessivamente crespi, vi consigliamo anche un piccolo alleato che potrebbe aiutarvi nelle giornate proprio no, ovvero il nostro arricciacapelli. Potete scegliere la misura a seconda della vostra lunghezza di capelli, se 19mm, 25mm, o 32mm, per dare quella definizione maggiore che purtroppo non si riesce proprio ad ottenere alle volte. Il capello viene scaldato dall’interno senza danneggiare l’esterno, e con l’aiuto degli ioni negativi si riesce a controllare maggiormente l’umidità naturale del capello. Il risultato darà quindi un effetto morbido e setoso, libero dall’effetto crespo. Provare per credere!

     

    Settimana prossima vedremo un altro argomento, sempre scelto da voi!

    Commentate qui sotto con un commento o sui nostri social!

    Instagram: @pyt_italy

    Facebook: @PYTITALY

    Twitter: @pytitaly

    Ancora buona Pasqua ragazze! Dopo una settimana piena di dolci, dolcetti, uova, cioccolata, forse vorreste più un rimedio per i chiletti di troppo, ma abbiamo invece per voi invece dei consigli per i capelli crespi, richiesti espressamente da voi sui nostri social! (I chiletti potranno aspettare, la prova costume ancora è lontana!)

    Come affrontare quindi questo “piccolo” problema che affligge noi donne?

    Va detto che generalmente il capello crespo è tipico di una donna riccia piuttosto che liscia (fortunelle..!), ma non è detto che non possa non esserci un caso di capelli mossi tendenti al liscio, ma crespi.

    Si accentuano sempre di più nelle giornate umide accompagnate dall’odiosa pioggerellina, che sembra sempre aspettare il momento in cui riesci ad ottenere finalmente dei capelli decenti dopo la doccia. Classico.

    Come combattere allora i capelli crespi?

    Bisogna innanzitutto capire che i capelli crespi sono una tipologia di capello, come i capelli grassi o secchi per intenderci. Quindi coraggio! Scopriamo come fare!

    • I capelli crespi hanno tanto bisogno di prodotti idratanti, quindi abbondate con le maschere! Soprattutto con il balsamo, colo così potrete sperare di avere una chioma non troppo crespa.

    Nelle giornate di pioggia lasciate a casa il cappello che tutti vi consigliano. Lo sappiamo tutte, mettiamo il famoso cappello salvavita e una volta arrivate in ufficio o a scuola abbiamo una chioma perfettamente.. Appiattita. E la parte esposta, non protetta dal capello e quindi inumidita dalla pioggia, è pronta a gonfiarsi come un palloncino in poco tempo. Terribile! Armatevi di gel, forcine, ed elastici e optate per una acconciatura controllata, come una treccia se avete i capelli lunghi per esempio. Per i capelli corti potete anche lasciarli sciolti, ma fissandoli con delle forcine alla base.

    • Non potete assolutamente usare il phon senza un prodotto leave in! Anzi, se riuscite, evitate il phon (almeno nei mesi estivi, il resto dell’anno è meglio avere i capelli un po’ crespi piuttosto che un bel raffreddore). Ma possiamo sempre aiutare i capelli nell’asciugatura tamponando l’acqua in eccesso con un asciugamano NON in microfibra, stando ben attente a non frizionare.
    • Per i capelli eccessivamente crespi, vi consigliamo anche un piccolo alleato che potrebbe aiutarvi nelle giornate proprio no, ovvero il nostro arricciacapelli. Potete scegliere la misura a seconda della vostra lunghezza di capelli, se 19mm, 25mm, o 32mm, per dare quella definizione maggiore che purtroppo non si riesce proprio ad ottenere alle volte. Il capello viene scaldato dall’interno senza danneggiare l’esterno, e con l’aiuto degli ioni negativi si riesce a controllare maggiormente l’umidità naturale del capello. Il risultato darà quindi un effetto morbido e setoso, libero dall’effetto crespo. Provare per credere!

       

      Settimana prossima vedremo un altro argomento, sempre scelto da voi!

      Commentate qui sotto con un commento o sui nostri social!

      Instagram: @pyt_italy

      Facebook: @PYTITALY

      Twitter: @pytitaly

      12 commenti

      • Pubblicato il da ליווי בירושלים

        “This is the right webpage for anyone who really wants to understand this topic. You know a whole lot its almost hard to argue with you (not that I personally will need toÖHaHa). You definitely put a new spin on a subject which has been discussed for many years. Excellent stuff, just wonderful!”

      • Pubblicato il da דירות דיסקרטיות בתלאביב

        “After I originally left a comment I seem to have clicked the Notify me when new comments are added checkbox and from now on every time a comment is added I recieve four emails with the same comment. Perhaps there is an easy method you can remove me from that service? Many thanks!”

      • Pubblicato il da דירות דיסקטיות בתל אביב

        “The next time I read a blog, Hopefully it doesn’t fail me as much as this particular one. I mean, Yes, it was my choice to read, but I genuinely believed you’d have something helpful to talk about. All I hear is a bunch of complaining about something that you could possibly fix if you were not too busy searching for attention.”

      • Pubblicato il da דירות דיסקטיות בקריות

        “I must thank you for the efforts you have put in writing this site. I’m hoping to check out the same high-grade blog posts by you in the future as well. In fact, your creative writing abilities has motivated me to get my own, personal site now ;)”

      • Pubblicato il da נערות ליוי בירושלים

        “I was very happy to uncover this page. I want to to thank you for ones time due to this wonderful read!! I definitely appreciated every little bit of it and I have you bookmarked to see new things on your web site.”

      Lascia un commento

      Tutti i commenti sul blog sono stati controllati prima di essere pubblicati